Sei in » Cronaca
19/12/2016 | 19:32

Si č allontanato dalla sua abitazione senza lasciare traccia, deciso a togliersi la vita. Non si avevano pių notizie di un 35enne straniero fino a quando non ha iniziato a inviare messaggi in cui minacciava di suicidarsi. Salvato in extremis.


La Questura di Lecce


Dall'Italia. La fine di una storia d’amore in cui aveva creduto è stata una sofferenza troppo grande da sopportare per un cittadino straniero 35enne. L’uomo, residente da tempo a Lecce dove lavora come operaio, non è riuscito con le sue sole forze ad accettare quella relazione improvvisamente interrotta. Cosa sia successo tra i due non è dato saperlo, ma il 35enne non ha saputo reagire davanti a quel sentimento concluso ed è entrato in un tunnel apparentemente senza uscita. È stato a causa della forte depressione che, nella serata di ieri, si è allontanato dalla sua abitazione, nel capoluogo salentino.
  
Per ore non ha dato più sue notizie, fino a quando alcuni familiari ‘preoccupati’ non si sono presentati negli uffici della Questura di Viale Otranto per denunciare la sua scomparsa. Senza perdere tempo, gli uomini in divisa hanno avviato subito le indagini. Ogni minuto era prezioso dato che l’uomo, attraverso alcuni messaggi, aveva iniziato a manifestare l’intenzione di compiere un gesto estremo, come il suicidio. 
  
Soltanto grazie all’attività della squadra mobile di Lecce, che senza sosta ha cercato di ‘rintracciarlo’, e alle indicazioni costantemente inviate sulla sua posizione probabilmente attraverso il cellulare, si è potuto evitare che accadesse il peggio. Il 35enne straniero è stato trovato, nel primo pomeriggio di oggi, in una località calabrese. I carabinieri del luogo sono riusciti a fermarlo poco prima che mettesse in pratica il suo piano, quello di porre fine alla sua vita.       




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |