Sei in » Attualità
23/02/2017 | 14:36

Maurizio Crozza si calerà nei panni di Michele Emiliano, Governatore della Puglia, che ha annunciato la sua decisione di restare nel Partito Democratico e sfidare Renzi, candidandosi alla segreteria del partito.


Maurizio Crozza


Dall'Italia. Michele Emiliano oltre alla veste di Presidente della Regione Puglia ha deciso di indossare anche i panni di uomo che ha deciso di sfidare Matteo Renzi nella corsa alla segreteria del Partito Democratico nel prossimo congresso. Dall’interno.
  
Il Pd, ha detto giustificando la sua scelta, rimane “casa mia”, ma vincere la sfida contro l’ex Presidente del Consiglio non sarà facile. E se dovesse farcela ha promesso di dimagrire 20 chili «Anche se in Italia, il posto dove si mangia meglio al mondo –  ha affermato in un’intervista al programma di Rai Radio1 'Un giorno da pecora' –  è difficilissimo fare una dieta».  Non è la prima volta. Il Governatore aveva giurato di dimagrire anche se avesse vinto le elezioni regionali del 2015, ma incassata la vittoria non risulta abbia perso peso.
  
Di certo, è diventato il ‘modello’ preferito di Maurizio Crozza che, per la prima volta, ha pensato imitare il magistrato pugliese, al centro del dibattito politico delle ultime settimane. E non poteva essere altrimenti. Una esilarante anteprima del suo nuovo one-man show che andrà in onda in diretta su Nove: «Una parte del mio corpo ama Renzi» ironizza il comico genovese prima di fare il gesto dell’ombrello.
  
Il video – che è stato scritto, realizzato e montato in giornata – è diventato immediatamente virale.  Il nuovo personaggio che arricchirà il lungo repertorio di Crozza, insomma, piace.
  
Poco meno di tre minuti di risate in attesa del gran ritorno sul piccolo schermo con "Fratelli di Crozza" che debutterà, venerdì 3 marzo, in prima serata su canale Nove.
  
Intanto, giusto per rimanere in tema di promesse, Vittorio Feltri ha dichiarato che se Emiliano sarà segretario dei dem, si rinchiuderà in un convento di frati minori per non assistere all’ingresso di Grillo a Palazzo Chigi, cosa che appare a suo dire inevitabile, dato lo sfascio in atto nella sinistra nonché nella destra. 
 





Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |