Sei in » Cronaca
14/03/2017 | 12:09

Tremendo incidente nel corso della nottata scorsa in Trentino Alto Adige e che ha visto morire un cittadino leccese. Fernando Ria, classe '56, andato a collidere con la sua Mercedes contro una Polo, rimanendo ucciso nella sua vettura: era in viaggio verso il Salento.


il luogo dell'impatto (Foto Vdf Egna)


Dall'Italia. Troppo violento l’impatto: la collisione tra una Volkswagen Polo e una Mercedes non ha lasciato scampo a un uomo, Fernando Ria, 61 anni originario di Lecce. Un incidente terribile che si è registrato questa notte lungo la Strada Statale 12 all'altezza del Comune di Egna, in provincia di Bolzano, in Trentino Alto Adige. 
 
Le Forze dell’Ordine sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro, ma pare che il salentino, residente in Germania ma in viaggio verso la sua terra natia per una visita ad alcuni parenti, avrebbe superato la linea continua invadendo l'altra corsia, scontrandosi contro un altro veicolo.
 
L'impatto è stato inevitabile e, immagini alla mano, alquanto violento. Alla guida dell’altra vettura, una Mercedes, c’era un 70enne bolzanese, che miracolosamente è rimasto solo lievemente ferito. Nulla da fare, invece, per il leccese: i sanitari intervenuti sul luogo non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.
 
Solo un cumulo di lamiere quello che è rimasto delle due automobili: il mezzo su cui viaggiava Fernando Ria, una Polo, ha fatto ‘esplodere’ i suoi airbag, senza però riuscire nell’intento di salvare la vita all’uomo.
 
Sul caso adesso indagano i Carabinieri locali: si battono le piste di una distrazione o di un colpo di sonno della vittima pugliese, classe 1956.
 
L'arteria stradale è rimasta chiusa fino all'alba per consentire agli operatori del traffico di effettuare tutti i rilievi del caso e di sgombrare l'asfalto dai resti delle automobili: solo alle ore 7 è stata riaperta alla viabilità.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |